Il futuro delle imprese è in continua evoluzione e sempre più aziende si stanno adoperando per avere un impatto positivo sulla società e sull’ambiente. Le B Corporation e le Società Benefit sono due modelli aziendali che stanno guadagnando sempre più popolarità, grazie alla loro missione di bilanciare il valore finanziario con il valore sociale.

Le B Corporation sono imprese certificate che perseguono obiettivi di sostenibilità, responsabilità sociale e trasparenza. Allo stesso modo, le Società Benefit sono aziende che, oltre a generare profitto, si impegnano a creare un valore sociale e ambientale misurabile.

Ma qual è il futuro di queste nuove forme di imprese? E quali sono le differenze?

In questo articolo, esploreremo il ruolo delle B Corporation e delle Società Benefit nel futuro dell’economia mondiale. Scopriremo come queste organizzazioni possono bilanciare il profitto con l’impatto sociale, e come possono attrarre consumatori attenti all’etica e alle questioni ambientali. Inoltre, esploreremo le sfide che queste aziende devono affrontare e le opportunità che il futuro potrebbe offrire.

Le principali differenze tra B Corp e Società Benefit

Le B Corporations e le Società Benefit sono due tipologie di imprese che hanno obiettivi simili ma differiscono leggermente nel modo in cui sono strutturate.

Le B Corporations, o aziende con finalità di beneficio, sono aziende certificate che hanno implementato rigorosi standard di sostenibilità, responsabilità sociale e trasparenza. Per ottenere la certificazione, le B Corporations devono superare una valutazione indipendente che misura il loro impatto sociale e ambientale. Questa valutazione prende in considerazione diversi aspetti, come la governance aziendale, le pratiche di gestione dei dipendenti, l’impatto ambientale e l’impegno verso la comunità.

Le Società Benefit, nate proprio in Italia come istituto giuridico, sono aziende che, oltre a generare profitto, sono legalmente obbligate a creare un impatto sociale o ambientale positivo misurabile. Questo significa che le Società Benefit hanno una responsabilità legale di bilanciare gli interessi degli azionisti con gli interessi delle parti interessate, come i dipendenti, i clienti, la società e l’ambiente. Tuttavia, non vi è un ente certificatore preposto al controllo al momento.

Come diventare una B Corp

Diventare una B Corp richiede un impegno significativo da parte dell’azienda, ma può essere un passo importante per creare un impatto positivo sulla società e sull’ambiente. Ecco i passaggi principali per ottenere la certificazione:

  • Valutazione dell’impatto: La prima fase del processo di certificazione consiste nell’effettuare una valutazione dell’impatto sociale e ambientale dell’azienda. Questa valutazione viene effettuata attraverso un questionario che copre diverse aree tematiche, come la governance aziendale, le pratiche di gestione dei dipendenti, l’impatto ambientale e l’impegno verso la comunità.
  • Modifiche e miglioramenti: Sulla base dei risultati della valutazione, l’azienda dovrà identificare aree in cui può migliorare le sue pratiche per raggiungere gli standard richiesti. Questo potrebbe comportare cambiamenti nella governance aziendale, nell’approvvigionamento sostenibile, nelle politiche dei dipendenti, ecc.
  • Revisione indipendente: Una volta apportate le modifiche necessarie, l’azienda dovrà sottoporsi a una revisione indipendente per verificare il rispetto degli standard richiesti. Questa revisione può essere effettuata da un organismo di certificazione indipendente o da un ente di valutazione riconosciuto.
  • Certificazione e manutenzione: Se l’azienda supera la revisione indipendente, riceverà la certificazione come B Corporation. Tuttavia, il percorso non finisce qui. Le aziende devono impegnarsi a mantenere gli standard richiesti e a sottoporsi a revisioni periodiche per mantenere la certificazione, che ha un costo.

Quali sono invece i passaggi per diventare Società Benefit in Italia?

Possiamo dire che i primi due punti sono in comune, quello che invece non si applica è la parte di revisione e certificazione nel tempo. È sufficiente, infatti, modificare lo Statuto della società presso un notaio e successivamente procedere alla valutazione di impatto annualmente, nominando un responsabile di impatto interno all’azienda.

 

Storie di successo delle B Corp nel mondo

Le B Corporations hanno dimostrato di poter avere un impatto significativo sulla società e sull’ambiente. Qui ci sono alcune storie di successo che mostrano come queste aziende stanno facendo la differenza:

  1. Patagonia: L’azienda di abbigliamento outdoor Patagonia è stata una delle prime B Corporations ed è un esempio di impegno per la sostenibilità e la responsabilità sociale. Patagonia ha implementato pratiche di produzione e approvvigionamento sostenibili, si è battuta per la protezione dell’ambiente e ha donato il 1% delle sue vendite annuali a progetti di conservazione ambientale.
  1. Danone: Il colosso alimentare Danone è una Benefit Corporation impegnata a creare valore economico e sociale. Danone ha adottato obiettivi di sostenibilità ambiziosi, come la riduzione delle emissioni di carbonio e l’utilizzo di ingredienti biologici e sostenibili. Inoltre, l’azienda ha creato un fondo di investimento per sostenere imprese a impatto sociale.
  1. Etsy: Il marketplace online Etsy è una B Corporation che supporta artigiani e produttori locali. Etsy promuove la sostenibilità attraverso il suo programma di shipping carbon-neutral e offre supporto e risorse per gli artigiani per creare prodotti sostenibili e di alta qualità.

Risorse a supporto delle B Corporations e delle Società Benefit

Le B Corporations e le Società Benefit non sono da sole nel loro percorso verso la sostenibilità e la responsabilità sociale. Esistono numerose risorse e organizzazioni che offrono supporto e assistenza per le aziende che desiderano adottare questi modelli aziendali. Alcune di queste risorse includono:

  1. B Lab: B Lab è l’organizzazione no-profit che gestisce la certificazione delle B Corporations. Offre risorse, strumenti e supporto per le aziende che desiderano ottenere e mantenere la certificazione.
  1. Benefit Corporation: Benefit Corporation è un’organizzazione che promuove il modello delle Benefit Corporations. Offre risorse, best practice e connessioni per le aziende che desiderano diventare Benefit Corporations.
  2. Assobenefit: è l’Associazione Nazionale per le Società Benefit, nata nel dicembre del 2018 con la finalità di concorrere efficacemente all’affermazione di un nuovo modello economico di sviluppo sostenibile sul territorio italiano basato sui principi costitutivi delle Società Benefit
  1. Reti e comunità: Esistono numerose reti e comunità di imprese con finalità di beneficio che offrono supporto e condivisione delle risorse tra aziende simili. Queste reti possono essere un ottimo modo per connettersi con altre aziende che condividono i tuoi valori e affrontano sfide simili.

Il ruolo dei consumatori nel sostenere le B Corporations e le Società Benefit

I consumatori hanno un ruolo fondamentale nel sostenere le B Corp e le Società Benefit. Le loro scelte di acquisto possono influenzare direttamente il successo di queste aziende e contribuire a spingere altre aziende verso pratiche più sostenibili e socialmente responsabili.

Sebbene ci siano sfide e critiche associate a questi modelli, le B Corp e le Società Benefit stanno dimostrando che è possibile fare impresa in modo diverso. Con il sostegno dei consumatori, delle risorse e delle organizzazioni dedicate, queste aziende possono affrontare le sfide e contribuire a plasmare un futuro migliore per le imprese e per la società nel suo complesso.

Se anche tu stai valutando un futuro diverso per la tua impresa, contattaci per parlarne insieme!

About the Author: Silvia Toffolon

Valutatrice di impatto e facilitatrice di percorsi di sostenibilità

Scarica la guida per conoscere gli 8 vantaggi legati alla trasformazione in Società Benefit 

Contattaci!